Nomadità è un progetto ideato e realizzato da studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna seguendo due direzioni: l’approfondimento sul materiale, il feltro, un prodotto naturale che trasmette calore e si lega al secondo aspetto, il nomadismo, concept di questa ricerca concettuale. L’indumento è stato creato pensando a una persona che viaggia spesso in treno, in una situazione in cui c’è spesso molto rumore, c’è sporcizia, e nella quale può essere necessario isolarsi e districarsi, come in una giungla urbana: ecco allora il Kimono in feltro ‘scomponibile’, con un cappuccio che diventa borsa, il collo che alzandosi insonorizza la persona, permettendole di dormirci dentro, e dotato di corde con le quali realizzare tasche sul momento, a seconda della necessità. L’idea è quella di sopravvivere nella ‘natura cittadina’ con poche cose grazie a un capo di abbigliamento che si può fare a mano e si può autoprodurre, trasformare e mutare di funzione.

 

di Giulia Foschi

Interviste al “ForestArena” di Marcella Marzari
Riprese di Maurizio Saliera
Una Produzione – Much More Movie soc coop / TNS

Redazione www.biodiversitywar.it

Fondazione BioHabitat

segui le storie con il magazine biodiversitywar 

Entra con noi in “Un Viaggio fatto di Uomini, di Semi e di Piante”