Giustina Li Gobbi, Exhibition Director di TuttoFood, ci racconta le novità di questa edizione 2017 in partenza a Milano.

Giustina Li Gobbi, quali sono le principali novità di quest’anno a TuttoFood?

Giustina Li Gobbi: “La formula di TUTTOFOOD si evolve costantemente e a ogni edizione presenta molte novità. Tra le principali di quest’anno ci sono il nuovo salone dedicato al fresco Fruit&Veg e l’area Wine Discovery, entrambe nate da un accordo con Veronafiere. Inoltre avremo i nuovi settori TUTTOGREEN in collaborazione con FederBio, dedicato al biologico, e TUTTOHEALTH focalizzato sui cibi funzionali. Quest’ultimo integra Spazio Nutrizione, il principale evento italiano per il dibattito scientifico sull’alimentazione, che si svolge all’interno della manifestazione con la collaborazione di 6 università e che quest’anno per la prima volta ha il patrocinio del Ministero della Salute”.

Quali sono i principali trend del settore a livello nazionale e internazionale?

Giustina Li Gobbi: “I trend di lungo periodo vanno sicuramente nella direzione di una maggiore consapevolezza del cibo. Quindi attenzione alla qualità degli ingredienti con l’etichetta corta e importanza dell’origine, cibi bio, free-from e funzionali; ma anche riscoperta dei territori e delle tradizioni, “ibridati” con suggestioni sempre più cosmopolite di altre culture. Da una recente indagine che abbiamo commissionato a IPSOS, emerge che quest’anno gli italiani preferiscono cibi leggeri e dal gusto delicato (71%), con prodotti della tradizione e una preferenza per il salato (70%) sul dolce. Altre evidenze interessanti sono la crescita del fuori casa, con il 40% degli italiani che pranza o cena fuori almeno una volta alla settimana, e parallelamente del tempo dedicato a cucinare a casa, specie per gli ospiti, salito a un’ora e 30″.

Qual’è invece il ruolo del biologico? Esiste una crescente attenzione per l’ambiente e l’alimentazione green?

Giustina Li Gobbi: “I dati dell’analista di mercato nostro partner IRi ci dicono che le vendite di prodotti bio, in particolare nella grande distribuzione, continuano a crescere a doppia cifra. Nei primi due mesi dell’anno il biologico aumenta del 15,7% con 220 milioni di euro di venduto. Non solo i consumatori ma anche le aziende sono sempre più attente al bio e alla naturalità in generale e lo conferma il fatto che, oltre all’area TUTTOGREEN cui ho accennato, in manifestazione troveremo prodotti biologici anche in tutti gli altri settori, tra le proposte di molti espositori. TUTTOFOOD 2017 ha raccolto e sta portando avanti l’eredità di EXPO 2015, come testimonia la nostra collaborazione con FederBio, che porta in fiera anche contenuti di qualità oltre alla garanzia del livello degli espositori bio, e la nostra attenzione ai temi della sostenibilità che però in Italia, a differenza di altri Paesi, è ancora agli inizi nella consapevolezza dei consumatori”.

Ci sono novità legate ai giovani, all’innovazione d’impresa?

Giustina Li Gobbi: “La principale che vorrei citare è Seeds&Chips, un forum globale sull’innovazione, in particolare sulle applicazioni delle tecnologie avanzate all’agroalimentare, che quest’anno è in contemporanea con TUTTOFOOD a fieramilano con biglietto comune alle due manifestazioni. Seeds&Chips ospiterà molte start-up, università e istituzioni e presenta un calendario di eventi di altissimo livello. Inoltre abbiamo siglato una collaborazione con JRE – Jeunes Réstaurateurs d’Europe, una prestigiosa associazione di giovani chef che darà la possibilità a talenti emergenti di 12 paesi europei di avere visibilità in una serie di show-cooking e degustazioni. Inoltre non dimentichiamo Week&Food, il nostro “fuori salone” che quest’anno, fino a giovedì 11 maggio, per la prima volta porta le anteprime di TUTTOFOOD nelle zone più di tendenza della città in una serie di eventi coinvolgenti – tra i quali molti dedicati alla lotta allo spreco alimentare e alla sostenibilità –, una straordinaria opportunità per avvicinare i giovani a un approccio consapevole e responsabile al cibo di qualità”.

di Giulia Foschi
Redazione www.biodiversitywar.it

Fondazione BioHabitat

segui le storie con il magazine biodiversitywar 

Entra con noi in “Un Viaggio fatto di Uomini, di Semi e di Piante”