Pubblicità Contatti
martedì - 26 settembre 2017
 

Cersaie apre all'insegna della sostenibilità: l'attenzione all'ambiente è la nuova chiave sui cui si gioca competitività delle aziende

Biodiversity.Bio a Cersaie: taglio del nastro

Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, il presidente della regione Stefano Bonaccini, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli hanno tagliato il nastro di Cersaie questa mattina alle 10.45, prima di aprire il convegno inaugurale “Sostenibilità e competitività nella manifattura europea nel contesto internazionale”, al Teatro Europauditorium. “Siamo in una

Biodiversity.Bio a Cersaie 2017 - Bologna

Biodiversity.Bio a Cersaie 2017 – Bologna: Comunicato Stampa

SCARICA COMUNICATO STAMPA Cersaie, seconda tappa autunnale del treno della Biodiversità Biodiversity.Bio prosegue nell’indagine sulla Biodiversità in Emilia Romagna accendendo i riflettori su sostenibilità e innovazione nell’uso dei materiali per l’edilizia e l’arredo Bologna Fiere, 25-29 settembre 2017 Biodiversity.Bio prosegue nell’indagine sulla Biodiversità accendendo i riflettori su sostenibilità e innovazione nell’uso dei materiali naturali anche  per l’edilizia e l’arredo. I cold case dei detective della biodiversità, tutti i giorni in diretta streaming, apriranno un confronto su temi caldi della manifestazione: architettura, arredamento, prodotti ecosostenibili, design, nuovi materiali. I dati parlano chiaro:  oggi il mercato della ceramica italiana produce con investimenti superiori al 7% del fatturato, i più elevati standard di protezione ambientale e sociale al mondo. Il rispetto dell’ambiente, inizia dalla scelta di materiali innovativi e di recupero,  si sviluppa attraverso il trattamento delle materie prime,  per arrivare all’ideazione di strategie abitative che permettono di risparmiarepreservando le limitate risorse naturali di cui disponiamo. Ecco perché il treno di Biodiversity.Bio, progetto promosso da Fondazione BioHabitat che, attraverso i principali eventi di settore, sta percorrendo tutta l’Italia, farà tappa per tutta la prossima settimana proprio alla stazione del Cersaie, Un osservatorio privilegiato dal quale intercetteremo le novità e i protagonisti del settore, per raccontare in diretta streaming le loro storie. I numeri del progetto intercettano 150.000 contatti con un bacino di oltre 45.000 visitatori in diretta in soli cinque giorni, dal taglio del nastro del format per social e web. Obiettivo: innovazione, rispetto dell’ambiente e creatività Un focus particolare sarà riservato al design, con la

UBIQ: Maurizio Corrado e Roberto Maci in diretta

UBIQ: Maurizio Corrado e Roberto Maci in diretta

UBIQ: Maurizio Corrado e Roberto Maci in diretta streaming dalle 14 Per procedere il nostro viaggio dal Biologico alle nuove tecnologie, avviandoci a scoprire i tesori del Cersaie, i nostri investigatori accendono i fari sulla genesi delle idee portando in studio i protagonisti della creatività. Maurizio Corrado. Architetto, saggista, consulente, si occupa di architettura ecologica

Le storie e le emozioni da Sana a Cersaie

Le storie e le emozioni da Sana a Cersaie

Le storie e le emozioni da Sana a Cersaie di Biodiversity.Bio Prosegue il viaggio dei detective della Biodiversità che nell’ultimo giorno della Fiera internazionale, raccolgono le testimonianze delle aziende che hanno partecipato Durante le prime due giornate, ringraziando un pubblico sempre più numeroso, abbiamo avuto l’onore e il piacere di ospitare, la dott.sa Daniela Morsia della

la scelta del biologico è, prima di tutto, una semplice, inconfutabile, questione di sapore

Giulia Foschi al Sana17: una semplice, inconfutabile, questione di sapore

Entrare al Sana, aggirarsi tra padiglioni colmi di bontà naturali dalla terra, marmellate e farine, olii e frutta, è come fare un salto nel futuro, e allo stesso tempo nel passato. Per essere più precisi, in un futuro che si è lasciato alle spalle l’annientamento dei sapori e dei gusti, la grande produzione indiscriminata, l’utilizzo

La collaborazione tra istituti di ricerca permette di garantire la sopravvivenza di pool genici a rischio

Luca Dondini, Università di Bologna: nello studio del DNA la chiave per la salvaguardia della biodiversità

Il professore Luca Dondini, del Dipartimento di Agraria dell’Università di Bologna, è biotecnologo e si occupa di biodiversità dal punto di vista dell’analisi molecolare. Professor Dondini, come si svolge il suo lavoro? Luca Dondini: “Mi occupo dell’analisi del DNA per identificare fonti di resistenza alle malattie nelle piante da frutto, al fine di aiutare il

Le varietà antiche hanno sapori unici e geni resistenti alle malattie, per questo è importante recuperarle

Claudio Buscaroli, Crpv: la biodiversità è la storia dei nostri territori, non possiamo perderla

Claudio Buscaroli è agronomo e ricercatore del Crpv, Centro ricerche produzioni vegetali, una società cooperativa con sede in Romagna che promuove ricerca, sperimentazione e divulgazione nel comparto delle produzioni vegetali. Dott. Buscaroli, di cosa vi occupate al Crpv? Claudio Buscaroli: “Io mi occupo di specie da frutto, siamo un centro di ricerca sulle produzioni vegetali,

Claudio Buscaroli con le storie della pesche bianche di Massa Lombarda e la Mela Rosa Romana

Parte la diretta streaming di Biodiversity.Bio con Claudio Buscaroli

I  detective di Biodiversity.Bio sono alla ricerca dei killers della Biodiversità e dallo studio di Bologna, in diretta streaming, tutti i giorni dalle 10 alle 17, si aprono i Cold Case della redazione di www.biodiversitywar.it Al taglio del nastro sarà presenta il Dr Claudio Buscaroli, agronomo e ricercatore del Crpv, Centro ricerche produzioni vegetali. Il progetto

Biodiversity.Bio e i detective della biodiversità

Biodiversity.Bio e i detective della biodiversità

Il treno di Biodiversity.Bio fa tappa a Sana 2017 –  Criminal Investigation Task Force – Un’indagine sulla Biodiversità in Emilia Romagna e in Italia Chi ha fatto sparire la Mela di Monterosso? Che fine hanno fatto il Pero Ravagnano e l’Albicocca Tonda di Tossignano? Sono questi gli spinosi casi che ci appassionano, “cold case” per i quali abbiamo

Il premio Oscar Helen Miller, interprete del film "The Queen", sarà al capezzale della millenaria "Regina" del Salento

Helen Miller, interprete del film “The Queen” per salvare la Regina dalla Xylella.

Pierfederico La Notte è un ricercatore del Cnr di Bari, Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante. Tra le sue aree di studio, il recupero, la conservazione, il miglioramento sanitario di cultivar minori o rare di vite e altre specie arboree da frutto, il mantenimento e la gestione di collezioni di germoplasma di vite. Attualmente,

Digitrend s.r.l