Perché fare network d’impresa per parlare di Biodiversità e Biologico?
Diamo vita a un bosco sostenuto da valori e innovazione.

I motivi sono essenzialmente due: innanzitutto vorremmo raccontare le storie e parlare di tradizioni del luogo che al mondo raccoglie la più alta percentuale di Biodiversità; in secondo luogo è più che mai necessario fare rete d’impresa, condivisione di idee, di progetti e cultura.
Se è vero che un bosco rappresenta l’esempio migliore del meccanismo perfetto della Natura, Biodiversity.Bio si pone come obiettivo il “dare vita a un bosco di notizie” e materiale audiovideo  sostenuto dalle voci di coloro che promuovono idee, progetti e partono dai valori aziendali per investire in tecnologia e innovazione.

Questo è Biodiversity.Bio che verrà presentato in una foresta misteriosa, tropicale e avvolgente che ci conduce in “Un Viaggio fatto di Uomini, di Semi e Piante”, tema proposto da Fondazione Biohabitat e Latifolia Group.

Agricoltura, paesaggio, sviluppo sostenibile e produzione biologica sono i settori economici al centro del progetto, pensato per stimolare la costruzione di una rete tra i soggetti e le imprese che operano sul territorio, valorizzandone l’operato e trasmettendo alla comunità il loro messaggio, con un occhio sempre rivolto alle delicate interazioni tra uomo e paesaggio naturale. Esiste una realtà di operatori attenti all’ambiente e all’innovazione, capaci di restituire all’uomo varietà antiche o dimenticate, di sperimentare accostamenti originali mettendo in circolo prodotti nuovi e di alta qualità, nel rispetto della tradizione e della territorialità. Obiettivo di Biodiversity.Bio è non disperderne le competenze e la professionalità, nella certezza che comunicazione, condivisione e potenziamento del messaggio rappresentino la strada vincente.

“Un Viaggio fatto di Uomini, di Semi e Piante” è nel progetto di Biodiversity.Bio il network di comunicazione con taglio cinematografico. Uno strumento di collegamento e una piattaforma online, pensata per raggiungere un pubblico sempre più ampio dando risposte immediate, semplici e costruendo insieme le vere notizie. Biodiversity.Bio invita alla partecipazione architetti, designer, paesaggisti e accademici per condividere idee e prospettive sulla salvaguardia dell’ambiente e sul tema della biodiversità.

“Il progetto nasce dalla volontà di raccogliere e portare avanti l’eredità del Parco della Biodiversità realizzato a  Expo. Per farlo vogliamo coinvolgere coloro che hanno contribuito alla costruzione non solo fisica, ma anche progettuale, culturale e scientifica di quel messaggio, declinando la biodiversità in un tour dalla Sicilia alle Alpi e dando vita a un network, a un’attività di contenuti, notizie e di socialità che racconti i nuovi obiettivi dei soggetti coinvolti nell’impresa agricola sul territorio. Questo è Biodiversity.Bio: un luogo fisico e virtuale d’incontro per i protagonisti della rete d’impresa”. Gianluca Cristoni

Il progetto Biodiversity.Bio verrà presentato venerdì 17 febbraio a Petra, padiglione dedicato all’arredo e al design di parchi, giardini e spazi verdi, nell’ambito di Modenantiquaria, alla presenza di esperti del settore e all’interno di una verdeggiante e lussureggiante foresta allestita negli spazi della fiera su ispirazione dei viaggi del grande Corto Maltese, l’avventuriero creato da Hugo Pratt.

Questa affascinante cornice, nata sfogliando le tavole di Corto Maltese, l’avventuriero creato da Hugo Pratt, rappresenta la tappa di partenza del tour di Biodiversity.Bio, è un treno che tra l’immaginario e una collana di eventi programmati, percorrerà l’Italia dalla Sicilia alle Alpi, attraverso fiere e manifestazioni internazionali, puntando al 2019. Un viaggio iniziato da Latifolia Group nel 2001 e che oggi prosegue con la partecipazione della Fondazione BioHabitat nella raccolta e nella promozione di testimonianze, storie e tradizioni del Made in Italy con l’intervento di ministeri, istituzioni, associazioni di categoria e aziende leader nel settore agricoltura, ambiente e florovivaismo.

Un’occasione per visitare la manifestazione e partecipare ad un evento costruito nel set di un vero e proprio film. (www.modenatiquaria.it)

In concomitanza con l’evento verrà lanciato il sito web e il magazine www.biodiversity.bio, luogo virtuale d’incontro e di scambio d’informazioni ricco di argomenti, di storie, d’interviste e di approfondimenti declinati sulle sezioni uomini, semi e piante.

intervista dalla redazione di The Network Spirit – www.biodivwrsity.bio

Petra- Modenantiquaria (www.modenatiquaria.it): Biglietto di ingresso €15 – ridotto € 12